Gennaio 2006

Gennaio 2006 1. Domenica. Variabile. La messa delle 10,00 al Carmine è celebrata da don Nazareno Di Marco; quella delle 11,30 a S. Pietro dall’arciprete (pochi fedeli). Nel pomeriggio l’arciprete celebra a Verzella, il Sac. Treffiletti a S. Pietro. 2. Lunedì. Bella giornata; tramontana. 3. Martedì. 4. Mercoledì. 5. Giovedì. 6. Venerdì.Variabile; freddo. Alla messa delle 11,30 nella chiesa S. Pietro canta al completo…

Continua a leggere

Ex Monastero Benedettino del “SS. Nome della B. V. M.” di Castiglione di Sicilia (CT). Proprietà del Comune

«Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi.» (Il Gattopardo) La cosa più ragionevole che l’ente pubblico (COMUNE), unico e legittimo proprietario dell’ex Monastero Benedettino, può fare è mettere sul mercato l’immobile. Utilizzarlo nel modo attuale, rendendolo disponibile ad una fittizia fondazione (ultima geniale trasformazione linguistica da quando l’Orfanotrofio ‘Regina Margherita’ ha realmente concluso la…

Continua a leggere

Sac. Giuseppe Coniglio (1613-1666) | Vincenzo Sardo

Fonte: VINCENZO SARDO SARDO, Castiglione città demaniale e città feudale. Sue vicende storiche attraverso i secoli, (Con Proemio di F. NICOTRA), PALERMO, Tipografia DOMENICO VENA, 1910, pp. 282. SARDO, pp. 113-114 (Capitolo X. Notizie sulla fondazione del Peculio e dell’Ospedale): […] La De Asaro, non potendo pagare, cedette alla detta Uni- versità, rappresentata al contratto da…

Continua a leggere

Monastero. Le ultime Benedettine (dopo 165 anni ca. ) e Figlie di S. Anna (115 anni).

a) Le ultime Benedettine. “Plana dell’Effetti, e beni che possiede il Venerabile Monastero fatta in tempo del Reverendo Sacerdote D. Vincenzo Giulianj Procuratore del Medemo nell’anno Xma Indizione 1746: e 1747:” Fonte: SARDO …, nota (2), p. 195: a.1) “[195] (2) V. doc. N. 23. – Durò floridissimo questo Monastero fino alla soppressione delle corporazioni religiose. Tutt’ora nella parte…

Continua a leggere