1995 AGOSTO

1. Martedì. Variabile. Pioggia nel pomeriggio.

2. Mercoledì. Variabile. Don Rinuccio Di Marco sostituisce p. Di Mauro nella parrocchia S. Francesco di Linguaglossa. La RTA continua a non trasmettere.

3. Giovedì. Variabile.

4. Venerdì. Variabile. Pioggia nel primo pomeriggio. Inizio della novena della Madonna della Catena. Al centro del corridoio della Basilica, all’inizio dei banchi, viene sistemato un tavolino con una cassetta per le offerte per la festa. Chi vuole contribuire può farlo individualmente (anonimamente) e senza essere ‘costretto’ da ‘quelli del tavolo’. L’arciprete rende noto il preventivo delle spese.

5. Sabato. Variabile. Viene affisso nella Basilica il preventivo delle spese: banda, diritti d’autore, bombe, predicatore (£.300.000), luce elettrica … Alla messa vespertina della novena 50° anniversario di matrimonio Di Sano Alfio – Giannetto

6. Domenica. Bella giornata, calda. La messa delle 11,30 viene celebrata da mons. Alibrandi; trasmessa dalla RTA (che così ha ricominciato le sue trasmissioni). Amministrazione della cresima ad una ragazza di Francavilla (Giuseppa Callozzo Peo) e ad un giovane di Cesarò (Dario Turrisi). Al termine della messa vespertina l’arciprete Cannavò fa gli auguri per l’onomastico all’arciprete emerito Savoca e al sac. Treffiletti.

7. Lunedì. Bella giornata, calda. Nel pomeriggio viene portata dalla piazzetta antistante della chiesa S. Marco una lapide per la sepoltura, con alcune iscrizioni. E’ incompleta. Sabato pomeriggio qualcuno stava per asportarla. E’ stato allontanato dai richiami della signora Nastasi che gli gridava che stava per chiamare i Carabinieri. La lapide è stata posta nella cappella del Crocifisso della Chiesa S. Antonio. Pippo Musumeci continua i suoi lavori di restauro. La chiesa continua a essere mèta di visitatori e il signor Musumeci è sempre disponibile per illustrare i suoi restauri, la bellezza della chiesa, la noncuranza di essa per gli anni passati.

8. Martedì. Bella giornata, calda. Lettera autografa dell’arcivescovo Villadicani indirizzata all’arciprete Calì per ringraziarlo della dedica della Biblioteca. Bisognerebbe esporla in una elegante cornice. Cartolina degli inizi del novecento con la statua della Madonna della Catena. Perché non rifarla?

9. Mercoledì. Bella giornata; molto calda. La superiora è tornata dalle vacanze in famiglia.

10. Giovedì. Bella giornata; molto calda e umida. Inizio del triduo predicato da don Rinuccio Di Marco. Svolgerà le sue riflessioni sul Magnificat. Questa sera si è soffermato sul versetto: “L’anima mia magnifica il Signore”. Nel pomeriggio viene pulita la Basilica (arciprete, membri dell’AC). I ragazzi del ‘coro’ questa sera dovrebbero andare a Linguaglossa per consumare la ‘pizza’ offerta dalla commissione della festa di maggio.

11. Venerdì. Bella giornata. Nel pomeriggio prove di canto per la festa di domenica. Un discreto numero. Ieri sera i ragazzi sono andati a Linguaglossa per la ‘pizza’. Non hanno partecipato, perché impegnate, la superiora e alcune ragazze (Gabriella Consoli, Giovanna Spataro, Mariagrazia Currenti, Virginia Imbesi …). Qualche malumore da parte di qualcuno a seguito di pettegolezzi. Seconda sera del triduo. Don Rinuccio continua il suo commento al Magnificat: ‘E il mio spirito esulta…’. Alla fine della messa l’arciprete comunica l’iniziativa del Comune di raccogliere fondi per aiutare le popolazioni della Bosnia. Il Comune ha aderito ad una raccolta organizzata da un’associazione di Catania. I generi raccolti (pasta, farina, carne in scatola…) possono essere portati al Comando dei VV. UU. o lasciati presso gli stessi negozianti. Vengono consegnate all’arciprete alcune copie del nuovo statuto dell’Orfanotrofio ‘Regina Margherita’.

12. Sabato. Variabile. Molto umido; nel pomeriggio pioggia e nebbia. Alla messa della novena viene ricordata la ricorrenza dell’eccidio nazista del 1943, presenti gli ex-combattenti e le autorità (vice-sindaco Giannetto, assessori Raiti, Raiti …). Alla preghiera dei fedeli l’arciprete legge i nominativi dei cittadini uccisi. Don Rinuccio continua il commento: ‘… in Dio mio Salvatore’. Presiede la celebrazione mons. Alibrandi. E’ presente don Enzo Di Mura (disponibile per le confessioni). Alla fine della messa corteo fino alla piazza Lauria per deporre la corona d’alloro sulla lapide del Municipio.

13. Domenica. Variabile. Pioggia nella mattinata. Messe nella Basilica: 08,30 (arc. Cannavò), 10,00 (Don Nazareno Di Marco), 11,30 (mons. Alibrandi, arc. Savoca), 18,45 (arc. Cannavò). Alla messa delle 11,30 cantano i ragazzi del coro. Alla messa vespertina in prima fila vengono messi alcuni membri del comitato della festa di maggio. E’ presente il coro [assenti (ma presenti in chiesa) Gabriella Consoli, Giovanna Spataro, Maria Grazia Currenti)]. Alle 19,45 inizia la processione con il ‘reliquiario’. Assistono l’arciprete, don Rinuccio Di Marco, l’arc. Savoca (con grande fatica), il sac. Treffiletti. Sono presenti il sindaco Concetto Bellia, il vice Giuseppe Giannetto, l’assessore Domenico Raiti, l’assessore Pippo Raiti, l’assessore Daniele Florio, il comandante dei VV. UU. Alfio Bosco, il rappresentante dei Carabinieri (il maresciallo Motta è in vacanza) … Precede la banda musicale venuta da Mascali ed offerta dalla Provincia Regionale. Suor A. Ermelinda parte per le vacanze in famiglia.

14. Lunedì. Variabile. Pioggia nella mattinata; levante. Nel pomeriggio ancora variabile; nuvoloso; tramontana (finalmente!) in serata. Sembra sia crollato nella sala regia della RTA parte del tetto, danneggiando alcuni strumenti per il valore di oltre un milione e mezzo. Contenzioso Bosco – Florio con l’intervento, pare pacificatore, dei Carabinieri. Dalle 17,00 alle 18,45 riunione in canonica dell’arciprete con il signor Franco Previte e moglie Liliana Riggio, il direttore Schilirò e moglie Maria Nicotra, la signorina Lea Sardo. Discussione sulla bozza di nuovo statuto presentato dal commissario regionale Amore. Disaccordo su molti punti … Alla messa delle 19,00 in Basilica è presente don Giovanni Salvia, cappellano militare a Pesaro, oltre a don Rinuccio Di Marco. Mini circo nella piazza XI Febbraio fino a domani: circo ‘Jonathan’.

15. Martedì. Variabile. Breve pioggia nella prima mattinata. La messa delle 11,30 viene celebrata nella Basilica da mons. Alibrandi. Pochi fedeli, come ogni anno.

16. Mercoledì. Variabile. Pioggia nella tarda mattinata.

17. Giovedì. Variabile. Don Rinuccio Di Marco parte per il campeggio con un gruppo di ragazzi. Violento temporale nel pomeriggio, dalle 16,00 alle 17,00 ca.

18. Venerdì. Bella giornata, fino al primo pomeriggio. Dopo: variabile, con qualche pioggia e tuoni in lontananza. Manifesto a nome del CSI e dell’AC su una gara ciclistica per domenica prossima. E’ firmato dal signor Verduci  per il CSI e dal capitano Gaetano Vinciguerra per l’AC. Manifesto delle OO. SS. per ricordare l’anniversario della morte dei quattro forestali, avvenuta due anni fa. Ieri era apparso quello dell’amministrazione comunale, come al solito un foglietto fotocopiato e stampato al computer.

19. Sabato. Variabile. Violento temporale nel pomeriggio, dalle 16,00 alle 17,00 ca. In serata una macchina avvisa con il megafono che domani le strade cittadine saranno chiuse al traffico dalle 08,00 alle 12,00 per permettere lo svolgimento di una gara ciclistica.

20. Domenica. Variabile; niente pioggia, oggi! Nella mattinata, dalle 09,30 alle 12,00 ca. gara ciclistica per le vie cittadine. Alle 11,30 la messa viene celebrata in Basilica. L’arciprete quest’anno ha introdotto l’ottavario della festa della Madonna della Catena. Presiede mons. Alibrandi. Al canto del ‘Gloria’ la statua viene riportata nella nicchia. Amministrazione della cresima a Maria Rosa Damico; madrina Rossella Strano. Sembra che con don Rinuccio siano andati al campeggio una quarantina di ragazzi con una ventina persone adulte per l’assistenza. Dove, quest’anno?

21. Lunedì. Variabile. Il tempo comincia a ‘sistemarsi’.

22. Martedì. Bella giornata, fino a mezzogiorno. Violento temporale intorno alle 14,30 ca. Nuvoloso per tutto il pomeriggio. Levante. L’arciprete fa visita ai ragazzi in campeggio. E’ stata mandata una lettera raccomandata alla RTA per notificare lo stato di degrado dei locali e declinare ogni responsabilità per eventuali danni a persone e cose. E’ intenzione dell’arciprete disfarsi completamente dei locali dell’ex-pretura, non solo per le tasse annuali ma soprattutto per la manutenzione straordinaria di cui hanno bisogno. Bisognerebbe rifare i tetti e dovrebbero contribuire i diversi proprietari: Florio, Parrocchia, Bisicchia. Sembra che il signor Bisicchia non ne voglia sapere. Se quelli della RTA liberano i locali, i Florio sarebbero pronti e comprarli ed è proprio quello che desidera l’arciprete. La signora Merlo lamenta infiltrazioni d’acqua provenienti dalla chiesa S. Maria … Il signor Francesco Papotto ha richiesto il manoscritto Prescimone per rifare una nuova edizione della pubblicazione già da lui fatta molti anni fa con l’arciprete Savoca. E’ possibile questo? Può la Parrocchia rinunciare ai suoi diritti e permettere a chiunque la pubblicazione di testi di sua proprietà? L’arciprete tentenna. Dice che deve informarsi. Anche il signor Patanè Vincenzo ha richiesto lo stesso manoscritto per farne delle fotocopie. Con quale intenzione? Pubblicarlo? Manie! Conviene non mettere in mano a nessuno il manoscritto. Possono consultarlo, ma giammai pubblicarlo per intero!

23. Mercoledì. Variabile; coperto e nebbia nel pomeriggio. Viene dato al signor Patanè Vincenzo il manoscritto Prescimone per poterlo fotocopiare. Assicura l’arciprete che ne farà uso esclusivamente personale. Sarebbe disposto, con la sua approvazione, a pubblicarlo …

24. Giovedì. Variabile. Sembra che la visita fatta dall’arciprete martedì ai ragazzi del campeggio non sia stata tanto gradita da parte di qualcuno. Così dice la signorina Tecla Russotti che ha accompagnato l’arciprete insieme alla prof.ssa Bellomo e alla figlia Stefania. Una tale signora avrebbe apertamente mostrato disappunto nel vedere l’arciprete. Tutto questo avrebbe creato un certo imbarazzo. E’ chiaro che l’arciprete ha soltanto risposto ad un invito di don Rinuccio che già da anni lo invitava a fargli visita durante il campeggio. E questa è stata la prima volta. Chiacchiere da cortile? La Parrocchia riceve lettera dall’avvocato della RTA, il Dott. Dierna. Viene preannunciata un’azione contro i Florio per dichiararli responsabili dei crolli che hanno danneggiato la strumentazione della sala regia. A loro dire i danni sarebbero stati provocati appositamente. Non si accenna al fatto che il contratto è già scaduto. Si dà per scontato che è loro diritto continuare la permanenza nonostante il pericolo reale.

25. Venerdì. Variabile. Pioggia abbondante per tutto il pomeriggio. Dovrebbero ritornare i ragazzi con don Rinuccio dal campeggio. Violento acquazzone dalle 18,15 alle 18,30!

26. Sabato. Variabile; coperto nel pomeriggio. Nel pomeriggio fa visita alla Biblioteca la signorina Sarina Santoro e sorella, di Francavilla. Cerca bibliografia sulla religiosità siciliana nel seicento per la tesi di licenza in teologia all’Ignatianum di Messina. La messa vespertina in Basilica viene celebrata da mons. Alibrandi; amministra la cresima a Danilo Treffiletti, di Francavilla. Festa del 18° compleanno di Maria Grazia Camuglia al Castello.

27. Domenica. Variabile. La messa delle 11,30 viene celebrata dall’arciprete Cannavò. Non è trasmessa dalla RTA che da alcuni giorni ha nuovamente sospeso le trasmissioni. Pochi fedeli; la maggior parte vacanzieri o emigrati rientrati dall’Australia. Don Nazareno Di Marco dovrebbe essere ripartito per Roma.

28. Lunedì. Variabile. Alle 11,00 prima richiesta di matrimonio SCACCIANOCE ALFIO – CALA’ GESSICA ALFIA. Si parla dell’acquisto del Castello da parte del Comune. Gli attuali proprietari (Camuglia …) consegneranno le chiavi dal primo settembre. In serata cena presso le suore, organizzata dal loro gruppo giovanile e dai ragazzi che hanno cantato per la festa della Madonna in Maggio. Alcune persone di Castiglione (coppia Camuglia e Gioeni…) stanno partecipando alla gita in Ungheria con la parrocchia di Moio Alcantara.

29. Martedì. Variabile; tramontana. Si abbassa la temperatura. Maltempo al centro e al Nord. Uno strano agosto quest’anno. In mattinata è in piazza Lauria mons. Pio Vigo, vescovo di Nicosia. da solo, in macchina. Spesso viene notata la sua presenza. Sbrigherà affari all’ufficio di collocamento? Nel pomeriggio le suore, accompagnate da Maria Grazia Camuglia e mamma, visitano il Castello. Difficile ascensione di suor A. Ermelinda sulla Zecca. Un bel panorama. Vento di tramontana. Foto 3sal. Nella piazza della Madonna della Catena stanno preparando un palco. Per fare cosa? Quest’amministrazione pecca troppo nelle pubbliche relazioni. Tranne la stretta cerchia di alcuni personaggi, la cittadinanza è tenuta all’oscuro di quanto si prepara. Poca pubblicità. In tandem con la ‘Parrocchia’.

30. Mercoledì. Variabile.

31. Giovedì. Variabile; tramontana. Ricerche in archivio su don Antonino Di Carlo, fidecommissario insieme all’arciprete Sardo Turcis nella fondazione dell’orfanotrofio. Non si riescono a trovare dati anagrafici, almeno secondo le notizie che fornisce il prof. Guido Rizzo. L’arciprete riferisce che il palco che stanno preparando davanti alla Basilica servirà per domani sera per uno spettacolo offerto dall’amministrazione provinciale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.