2000 GENNAIO

1. Sabato. Bella giornata, fredda, tramontana. La messa del Carmine è celebrata da don Rinuccio.; a S. Pietro presiede mons. Alibrandi; pochi fedeli.

2. Domenica. Variabile; nevischio; tramontana. La messa del Carmine è celebrata da don Rinuccio; alle 11,30, a S. Pietro, presiede mons. Alibrandi. A Verzella celebra l’arciprete; la messa vespertina a S. Pietro è presieduta da padre Rinuccio; dopo la messa amministra il battesimo al figlio della nipote Raffaella.

3. Lunedì. Variabile; tramontana; nevischio; neve bassa fino a Solicchiata. Sono ospitati nel salone del Carmine un gruppo di scouts di Fiumefreddo, accompagnati da don Giovanni Cavallaro, neo sacerdote.

4. Martedì. Bella giornata, assolata; tramontana; freddo. Sono ospitati al Carmine un altro gruppo di scouts di Fiumefreddo. Don Rinuccio viene a sapere che domani non ci sarà il matrimonio della figlia del signor Carmelo Lomonaco. Avrebbe dovuto presiederlo. Pare che abbiano rimandato ancora una seconda volta perché la casa non sarebbe pronta. La prima volta si doveva sposare il 21 settembre. Decide di anticipare la partenza per Roma.

5. Mercoledì. Bella giornata; fredda. Don Rinuccio parte per Roma.

6. Giovedì. Bella giornata. La messa delle 11,30 è presieduta dall’arciprete; mons. Alibrandi è ammalato (influenza). Durante la messa battesimo del piccolo Massimo Lomonaco. Avvisa che domenica alle 18,30 ci sarà un recital nei locali del Carmine. Nel pomeriggio tombola per i bambini al Carmine, organizzata dai ragazzi del ‘cenacolo’. L’arciprete Cannavò celebra a Verzella e amministra il battesimo alla piccola SAVOCA … Chiusura delle ‘novene’.

7. Venerdì. Bella giornata; fredda. Alle 15,00, nella chiesa S. Pietro, funerale del signor ALFIO DISANO, di anni 79. Presiede il sac. Treffiletti. L’arciprete va al Carmine; dice che deve aprire a don Enzo Di Mura. Il Dott. Franco Previte insiste ancora sulla sua battaglia per i ‘malati di mente’. Pare abbia interessato il sac. Treffiletti per preparare un sito Internet …

8. Sabato. Variabile. Ricomincia la scuola! Dovrebbe … Alunni assenti in tutte le scuole, come si prevedeva.

9. Domenica. Variabile; coperto. Mons. Alibrandi è malato: influenza. La messa delle 11,30 è presieduta dall’arciprete; battesimo alla piccola Anna Mercia, figlia del parrucchiere Salvatore. Il Dott. Sebastiano Di Pasqua con i figli Salvatore e Fabio visitano la torre campanaria. Alle 19,00, al Carmine, rRecital di un gruppo di ragazzi di Graniti accompagnati da don Enzo Di Mura: ‘Maria e Giuseppe’. Pochi i presenti.

10. Lunedì. Variabile; levante; pioviggina. Fuori uso l’impianto di riscaldamento al magistrale e alla media. Il Dott. Franco Previte continua il suo impegno per creare un pagina Internet sui ‘disabili mentali’.

11. Martedì. Levante; coperto; pioggia; freddo. Si parla di epidemia d’influenza in tutta Italia. In Sicilia dovrebbe arrivare fra qualche settimana. Sciopero degli alunni del magistrale e della media per la mancanza di riscaldamento. La signora Carmelina Bellino, moglie del defunto prof. Domenico Forio, riferisce delle disavventure dei suoi figli per i lavori dietro il castello (ex proprietà Sardo). Il Comune ha fermato i lavori. Pretura, avvocati… – Mio figlio Saro non spenderà più una lira … Ormai non si può più fare niente. Questi nuovi amministratori sono risultati peggio di quelli di prima. Invidia, gelosia … E poi fare un albergo a Castiglione, con questa gente che è rimasta… Tempo perso… Con questa malavita … Un’aria di disfatta in tutto il paese, un paese sempre più disabitato, socialmente depresso. Come risollevarsi?

12. Mercoledì. Variabile; levante; pioggia dal pomeriggio. Lavori ancora in corso al Magistrale e alla scuola media. Gli alunni del Magistrale cominciano a mostrare segni d’insofferenza. Pensano di scioperare. Pochi alunni oggi all’assemblea d’Istituto. Solo due fedeli alla messa vespertina; quattro questa mattina alla messa delle 07,30.

13. Giovedì. Levante; piove per tutta la notte e nella giornata; pioggia continua, abbondante; si abbassa la temperatura. Solo qualche alunno al Magistrale; pochi anche alla media. L’assenza degli alunni del Magistrale è dovuto sì alla pioggia abbondante ma anche alla protesta per i lavori che sono cominciati dal mese di novembre e che hanno obiettivamente creato e continuano a creare disagi. Sono interessati i servizi igienici e l’adeguamento ad alcune norme di sicurezza e per i portatori di handicap. Alla messa vespertina ci sono solo l’arciprete e il sac. Treffiletti. Fa una breve visita, recita le sue preghiere e va via appena inizia la messa la signorina Melina Carciopolo. L’arciprete ha avuto ancora richieste da parte di mons. Armando Magro per la cessione della frequenza televisiva da parte della RTA alla TV diocesana. Pare una storia infinita. Si trascina da anni. La RTA ha ormai smesso di trasmettere da diversi anni (cinque, sei …). Continua a mantenere il possesso dei locali dell’ex pretura con le sue attrezzatura, ormai sicuramente in pessime condizioni. Con quale prospettiva? Pare che abbiano già perso la frequenza principale; ne mantengono ancora una e questa farebbe comodo alla TV diocesana. E’ da anni che mons. Magro insiste. L’arciprete si è rivolto prima al prof. Giovanni Bosco, poi al signor Michele Tuccari, ora al signor Pippo Savoca (Panascì). Sembra che quest’ultimo si sia mostrato disponibile. Dovrebbero riunire la cooperativa … Intanto piove, piove … Un inverno in piena regola quest’anno. Sperando non ci siano danni.

14. Venerdì. Pioggia, pioggia continua, abbondante; levante. Ormai piove da oltre tre giorni in maniera sempre più abbondante e pare che debba continuare almeno fino a domenica. Visita del presidente Ciampi a Catania.

15. Sabato. Pioggia, ancora pioggia, anche se comincia ad allentare.

16. Domenica. Variabile; coperto; riprende a piovere nel pomeriggio. La messa delle 11,30 è celebrata dall’arciprete; mons. Alibrandi è ancora ammalato.

Castiglione-di-sicilia-Chiesa-S-Antonio-Abate-2000

17. Lunedì. Variabile; non piove; tramontana nel pomeriggio; molto freddo. Messe nella chiesa S. Pietro in onore di S. Antonio Abbate (chiesa chiusa per i lavori di restauro): 8,00 (sac. Treffiletti); 11,00 (arciprete); 17,00 (arciprete). Il Dott. Previte insiste per la pubblicazione su Internet del sito dell’associazione ‘Cristiani per servire’. Già fatto: Cristiani per servire (1). Da sei anni porta avanti una battaglia per i disabili mentali a seguito della chiusura dei manicomi. Coma mai questo interesse, quasi ossessivo? Quale esperienza personale? Altro … E’ stato segretario personale dell’onorevole Ines Boffardi ***.

Castiglione-di-sicilia-Chiesa-S-Antonio-Abate-2000

18. Martedì. Variabile; non piove; ancora tramontana molto fredda.

19. Mercoledì. Variabile; freddo. Alle 17,00 ca. muore ad Hammamet in Tunisia l’on. Bettino Craxi.

20. Giovedì. Variabile; freddo. Da più di una settimana non stanno lavorando nella chiesa S. Antonio. E’ già stato liberato dal sopra tetto mobile in lamiera il tetto della navata centrale. I lavori in quel settore dovrebbero essere finiti. Faranno anche la parte sopra il presbiterio?

21. Venerdì. Variabile; freddo.

22. Sabato. Variabile; freddo. Nel pomeriggio Angelo C, per ‘delusione’ d’amore (Daniela B, di Randazzo), prende diverse pasticche, alcool … Viene portato all’ospedale di Taormina.

23. Domenica. Variabile; freddo. La messa delle 11,30 è presieduta dall’arciprete; convalescente ancora mons. Alibrandi. Battesimo del piccolo Vincenzo Patanè.

24. Lunedì. Freddo; tramontana. Dalle 17,00 alle 18,00 collegio dei docenti della scuola comprensiva. Angelo C esce dall’ospedale e torna a casa.

25. Martedì. Variabile; tramontana. Giubileo del clero del VI Vicariato a Randazzo. Si parte dalla Basilica s. Maria fino al santuario del Carmine, luogo scelto dal Vescovo per la zona come chiesa per lucrare le indulgenze. Dalle 14.00 alle 19,00 consigli di classe alla scuola media (A e B).

26. Mercoledì. Variabile; tramontana in mattinata; levante nel pomeriggio. Angelo C torna a scuola (III Magistrale).

27. Giovedì. Variabile; tramontana.

28. Venerdì.

29. Sabato. Variabile.

30. Domenica. Tramontana; coperto nel pomeriggio. La messa delle 11,30 è celebrata dall’arciprete; convalescente ancora mons. Alibrandi.

31. Lunedì. Bella giornata; tramontana. Messa vespertina a Verzella per S. Giovanni Bosco (sac. Treffiletti). Era stato invitato l’arciprete a presiedere. Passa all’inizio della messa; rivolge un breve saluto. Sparo di bombe all’inizio.


***

Ricordo dell’onorevole Ines Boffardi | La Voce Sociale

22 maggio 2014 – di Franco Previte *

Un giorno San Giovanni Bosco disse : “un Sacerdote quando muore va nel posto dove è riuscito a condurre le anime che gli sono state affidate quando erano in vita e se le ha guidate verso il Paradiso, andrà con loro”. Questo aneddoto vuole risaltare la capacità e la volontà di evangelizzazione cui sono chiamati i Sacerdoti.  Abbiamo perduto nell’Onorevole Ines Boffardi soprattutto una persona umana, che come tale è sempre presente e facciamo fatica a renderci conto che davvero la Sua presenza terrena ci ha lasciati. Nella sua lunga attività politica e legislativa non ha mai fatto discriminazioni di sorta, ma guardato unicamente al bisogno ed alle necessità della gente, soprattutto quella povera e della loro dignità. Ogni lotta per il trionfo della giustizia e della verità l’hanno sempre trovata in prima fila per far valere i principi umani, democratici e cristiani. Essa è stata un’ esempio di cristianità nella difesa della Fede, con una formidabile forza morale, perché aveva un’ideale da conservare e trasmettere: l’onestà.

E se ha guidato la Sua vita verso questo obiettivo, arriverà nel posto migliore, come quel Sacerdote che dopo aver guidato bene il suo “gregge” verso il Paradiso andrà con loro. Essa ci ha insegnato ad amare la nostra terra in maniera profonda, ma nel contempo ed in casi di necessità essere critici in quanto dobbiamo migliorarla tutti insieme. Essa ci ha insegnato a guardare in alto e tanto alto che sempre in alto verrà apprezzata sempre più la sua persona. Parlagli era ogni volta un’esperienza ineguagliabile perché era molto pratica nella scendere nelle necessità della gente, senza far risaltare il Suo “peso politico” il Suo “peso istituzionale” il Suo “peso personale” e sempre dando un consiglio, un intervento, una parola d’incoraggiamento con il Suo sorriso “L’essere diventata Sottosegretario”, amava dire, “non ha mutato assolutamente il mio modo di vivere, né di agire. Combattevo prima ed ho combattuto dopo quale portavoce delle donne presso il Parlamento ed Governo suggerendo al Presidente del Consiglio Andreotti tutte le proposte legislative ed illustrando esigenze ed aspettativa del mondo femminile”, di quello della disabilità e della sofferenza ! Ha ritenuto sempre Suo dovere di cattolica portare il Suo piccolo mattone per costruire il tempio della libertà e della democrazia che tutti noi possiamo ammirare e godere, malgrado le inevitabili divergenze che avvolgono la politica oggi 2014. Il migliore riconoscimento è la solidarietà che dimostrava con i fatti, l’aiuto, la sincerità verso la povera gente, specie verso la Sua Sestri Ponente, dove ripeto, ha sempre abitato, la Sua Genova, la Sua Liguria : l’Italia .

Ed io ne so qualche cosa per esserTi stata vicina da sempre: quale Tuo devoto collaboratore, quale “braccio destro e sinistro” “anima bianca o nera” come spesso dicevi alle persone che contano. La nostra Associazione per la promozione sociale costituita nel maggio del 1994 non ha richiesto ne gode di contributi economico-finanziari palesi od occulti. Sono sicuro che Tu nella vita hai avuto tante dimostrazioni di affetto e di stima proprio per il Tuo innato altruismo e per l’affetto verso la gente, facendoci capire che non c’è cosa al mondo migliore della solidarietà concreta quando se ne presenta l’occasione. Era questa la Sua forza! Ricordiamo tutti la Sua serenità d’animo, dove si “sentiva la presenza di una Fede Cattolica, vera, naturale, inscindibile che l’ha sempre guidata anche in momenti peggiori. E ne ha avuto ! Mai come in questi giorni ho capito che la Sua presenza non ci abbandona se non dimentichiamo, se avremo la capacità di non cadere nelle piccolezze e nevrosi politiche che gli erano estranee. Ricordo l’amarezza quando lasciò il Partito e non il credo politico, perché non condivideva le “storture” ed il resto…! Me lo ripeteva al telefono quasi ogni settimana, chiamandomi in Sicilia ( anche di notte) dove abito . Con orgoglio posso dire senza tema di smentita : la presenza dentro di noi per meglio agire, per fare di più come Lei che ci ha sempre voluti tali ed insegnato. Quando incontreremo qualcuno che non ha il coraggio, la forza o la volontà di continuare nell’onestà politica, raccontiamogli di Lei, la “pasionaria” (come la chiamava il Presidente Pertini ), ma anche del cuore di quella Donna che era accettata dalla povera gente, da questa gente ligure e soprattutto sestrese che nel silenzio esprime la sua gratitudine ed il suo cordoglio. Ma in quel cuore, ripeto, c’era la forza della Fede, l’amore per i familiari, per Carla la nipote prediletta oggi scomparsa, per Andrea Suo nipote che l’ha assistita sempre negli ultimi tempi, c’era la lealtà con gli amici e le segrete confidenze ed amarezze subite che soleva comunicare con il sottoscritto. Era una donna vera nella sua gigantesca ed umile persona ed è stata esempio, anzi lo è e lo sarà per sempre perché è viva, è nel nostro cuore ed in quello dei suoi amici veri ! Dobbiamo guardare avanti : Addio Ines. Previte
*segretario On. Boffardi”

Sorgente: Ricordo dell’onorevole Ines Boffardi | La Voce Sociale

san-Giovanni-Paolo-on-ines-boffardi-franco-previte-card-dionigi-tettamanzi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.