Petizione del Rettore della Basilica
S. Giacomo e S. Maria della Catena
in Castiglione di Sicilia

A Sua Ecc.za Rev.ma
Mons. PIO VITTORIO VIGO, Arcivescovo
Vescovo di Acireale

Eccellenza Reverendissima,

Le è nota la devozione che la nostra comunità ha nei riguardi della B. V. Maria sotto il titolo della Catena. Con Breve Pontificio del 30/10/1985, con gli auspici di Sua Ecc.za Mons. Gaetano Alibrandi di v. m., nostro Amato Concittadino, la Chiesa è stata eretta “Basilica Minore”[1].

Da alcuni anni un gruppo di fedeli chiede con insistenza che si costituisca un’associazione denominata Cavalieri della Madonna della Catena con lo scopo di coltivare la devozione alla nostra Patrona, di renderLe dovuto onore soprattutto in occasione delle sue festività annuali, di tutelare gli interessi della Basilica. Essi vogliono rendere manifesto quanto già operano in onore della nostra Celeste Patrona, impegnandosi attivamente e curando con amore soprattutto la festa solenne della prima domenica di Maggio.

Dopo matura riflessione e considerato il sincero zelo che anima l’intenzione dei richiedenti, sottometto umilmente a Sua Ecc.za la possibilità che sia eretta nella nostra Basilica dedicata a S. Giacomo e a S. Maria della Catena l’associazione di fedeli denominata Cavalieri della Madonna della Catena (canone 298 e ss.).

La creazione di questa associazione servirà certamente ad incrementare ed a rendere sempre più salda e viva la devozione alla Madonna della Catena e nello stesso tempo servirà a riconoscere i meriti eccezionali di quei fedeli che si saranno distinti per lo zelo e l’opera in favore della medesima Basilica. Ai Cavalieri della Madonna della Catena, nominati con biglietto Vescovile su proposta del Rettore della Basilica, verranno consegnati una Pergamena e un Distintivo di cui potranno fregiarsi nelle solennità religiose.

Pertanto, chiedo a Sua Eccellenza Reverendissima che, esaminata benevolmente la superiore richiesta, approvi con apposito Decreto l’iniziativa sopra descritta.

Accludo alla presente Petizione la bozza di uno statuto che regoli la vita dell’associazione per il necessario esame da parte di Sua Ecc.za (can. 299, § 3). Esso è stato preparato sul modello di un statuto già operante e approvato nella Diocesi di Prato nel 2004 (Cavalieri della Madonna del Sacro Cingolo). Altra associazione similare è stata approvata l’otto maggio 1983 dal Vescovo di Cassano Jonio (Decreto di Istituzione del Cavalierato di N. S. della Catena).

La ringrazio e chiedo la Benedizione per Me e per i futuri Cavalieri.

Il Rettore della Basilica S. Giacomo e S. Maria della Catena
Mons. Gaetano Cannavò
(Arciprete Parroco della Parrocchia “Santi Pietro e Paolo”)
Castiglione di Sicilia 31 maggio 2009


[1]IOANNES PAULUS PP. II

ad perpetuam rei memoriam.

Christifideles semper magna veneratione Beatissimam Virginem Mariam prosecuti sunt semperque ad eam sollicitudines curasque detulerunt. Huic pietati sanctos caelitos, quippe cum et illi humanis aerumnis consulerent, nonnumquam sociaverunt. Iam vero etiam sacra in illa aede paroeciali loci – Castiglione di Sicilia – in dioecesi Jaciensi, Virgini Mariae sub vernaculo titulo – della Catena – necnon Jacobo Apostolo dicata, haec pietatis officia muneraque populus Christianus reddit. Permulta enim ibi documenta bonitatis Beatae Mariae Virginis exstant, quae non modo adiutrix in rebus adversis, sed etiam in reliquis vitae casibus fuisse perhibetur. Auctore igitur Venerabili Fratre Josepho Malandrino, episcopo Jaciensi, templum hoc intra fines eius situm dioecesis, ad Basilicae Minoris gradum evehendi consilium inivimus, plane confisi id magnae exinde populo Christiano utilitati fore. Itaque, iis probatis quae Congregatio pro Cultu Divino de hac re censuit consiliis, templum sub titulo Beatae Mariae Virginis – della Catena – et Sancti Jacobi Apostoli ut in numero Basilicarum Minorum habeatur decernimus, omnibus iuris ac privilegiis attributis quae ad templa hoc nomine exornata spectant. Mandamus posthac ut diligenter serventur quae iuxta decretum – De titulo Basilicae Minoris -, die VI mensis Junii, anno MCMLVXIII, exaratum, servanda sunt. Quibusvis contrariis non obastantibus. Datum Romae, apud Sanctum Petrum, sub anulo Piscatoris, die XXX mensis Octobris, anno MCMLXXXV, Pontificatus Nostri octavo. + Augustinus Card. Casaroli – L. S”


Statuto dei Cavalieri della Madonna della Catena (02.02.2010)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.