1999 GIUGNO

1. Martedì. 2. Mercoledì.

3. Giovedì. Arriva la statua di S. Antonio di Padova. E’ stata portata da Catania dal capitano Vinciguerra? Viene messa provvisoriamente sulla colonna di marmo rosso a sinistra dell’altare maggiore. Troppo in alto. Ora di adorazione nella chiesa S. Pietro. Riprese nella chiesa S. Antonio …

4. Venerdì. Riprese ‘La vipera’. Tutti mobilitati come figuranti o altro. Processione a partire dalla chiesa della Madonna. Signora Lizzio Grazia …

5. Sabato. Alle 10,45, in Basilica, matrimonio DI CARLO GAETANO – FARFAGLIA MARIA CATENA. Presiede l’arciprete; anima la liturgia con il canto la signora Clori Valastro, accompagnata (si fa per dire) all’organo dal sac. Treffiletti.

6. Domenica. Variabile; scirocco; caldo. Prima Comunione nella chiesa S. Pietro, alle ore 11,00. Diciannove bambini; presiede mons. Alibrandi. Alle 16,00 riunione nel salone del Carmine degli aderenti alla proposta di padre Badami per la formazione di un cenacolo di preghiera. Apre il salone l’arciprete; sono presenti il sac. Treffiletti, la signora Maria Nicotra, la figlia, Patanè e la fidanzata Brunetto, Vittoria Zullo, La signorina Lea sardo, la signora Clori Valastro, Agata Pennisi, due sorelle Garelli di Verzella. Alle 17,00 prima Comunione di tre bambini a Verzella; presiede il sac. Treffiletti. Era stato invitato l’arciprete; i molti impegni non glielo permettono. Dalle 19,30 alle 20,45 processione del ‘Corpus Domini’ per le solite vie.

7. Lunedì. Variabile; scirocco; caldo. Dalle 15,00 alle 18,30 scrutini finali scuola media, sezione B. Messa vespertina all’altare del Cuore di Gesù nella chiesa S. Pietro.

8. Martedì. Variabile; scirocco; caldo.

9. Mercoledì. Scirocco; caldo. Pochi alunni al magistrale; gli alunni della scuola media sono in gita a Cefalù.

don-matteo-francaviglia10. Giovedì. Scirocco; caldo. Ultimo giorno di scuola; pochi alunni al magistrale (si esce alle 11,05); pochi alla media. Alle 15,00 l’arciprete e il sac. Treffiletti si recano a Mitogio per partecipare all’accoglienza del feretro di padre Matteo Francaviglia, morto a seguito di incidente stradale avvenuto giovedì scorso. Quando arrivano (15,20) stanno concelebrando il Vicario generale mons. Magro e padre Scuto Alfio. Alla fine della messa il carro funebre prosegue per Pasteria dove alle 16,30 presiederà il rito il vescovo mons. Gristina. A Padre Cannavò sono state lasciate le chiavi della Chiesa. E’ stato incaricato dal Vescovo di assicurare temporaneamente l’assistenza religiosa alla comunità. Celebrerà la messa la domenica alle ore 10,00. Prima di ripartire ha lasciato le chiavi ad un signore che abita vicino la chiesa.

11. Venerdì. Scirocco; caldo. Scrutini del Magistrale nella sede centrale di Giarre, liceo ‘Amari’. Cominciano alle 08,30; interruzione per il pranzo a S. Maria la Scala (Il Mulino); riprendono alle 16,00 fino alle 18,30. Non tutti i professori hanno partecipato al pranzo. Si è in quattordici, compreso il preside Nucifora. Mancano la prof.ssa Tomaselli, Bonfiglio … La Tomaselli pare si sia assentata perché ha completamente ‘rotto’ con il prof. Papotto. Una squisita persona il preside. Diversi respinti. Messe all’altare del Sacro Cuore.

12. Sabato. Caldo. Alle 16,00, nella chiesa del Carmine, funerale della signora Carmela Strazzeri, di anni 78. Presiede don Imbiscuso; suona il sac. Treffiletti; interviene per porgere le condoglianze l’arciprete. Nel pomeriggio ha telefonato il Vescovo all’arciprete. Gli parla di Mitogio; insiste perché oltre la domenica vada a celebrare la messa un altro giorno della settimana. L’arciprete chiede la disponibilità al sac. Treffiletti per il giovedì, ma pensa forse di andarci per il venerdì. La signorina Giuffrida (figlia di un amico dell’arciprete Cannavò, di Francavilla), che sta facendo la sua tesi di laurea sulla Biblioteca, fa foto in archivio e nella stessa Biblioteca (scuola Badolato, lettera del card. Villadicani all’arciprete, alcuni frontespizi di volumi antichi). Continuano le riprese del film; eccitazione e partecipazione.

13. Domenica. Caldo. Elezioni per il Parlamento Europeo. L’arciprete va a celebrare la messa delle 10,00 nella chiesa di Mitogio; è di ritorno alle 11,25. La messa nella chiesa del Carmine viene celebrata a padre Rinuccio, arrivato questa mattina con il treno per le votazioni europee. Mons. Alibrandi celebra la messa delle 11,30 nella chiesa S. Pietro. Nella mattinata e in serata gli amministratori dell’Orfanotrofio aprono la chiesa di San Benedetto per permettere ai fedeli la visita e la devozione a S. Antonio.

14. Lunedì. Caldo. Dopo la messa delle 07,30 viene a trovare il sac. Treffiletti don Enzo Di Mura. Porta in duplice copia l’atto di matrimonio celebrato a Gravà il dieci giugno. Ha ricevuto direttamente la delega dall’Ordinario Diocesano; il matrimonio viene presentato a nome suo al Comune. Inizia il triduo in onore di S. Antonio, nella chiesa S. Pietro. E’ stata comprata (cap. Vinciguerra …) una statua di S. Antonio a Catania (£. 1.200.000).

15. Martedì. Variabile. In mattinata l’arciprete è nella Basilica insieme all’architetto De Martino, una sua collaboratrice e il signor Longo, dirigente della ditta che ha l’appalto della chiesa. Problemi, discussioni … Non corre buon sangue. Troppo duro e deciso l’arciprete; sospettoso nei confronti della ditta e dell’architetto. Verso mezzogiorno vengono a far visita in canonica padre Rinuccio e don Enzo Di Mura. Fra le altre cose forse si discute della situazione di Mitogio. Si cerca di convincere don Enzo a rendersi disponibile ad accettare l’incarico delle due comunità di Gravà e Mitogio. In questo momento è nella diocesi di Messina, vice parroco a Graniti. Alle 17,00 alcuni rappresentanti delle associazioni della parrocchia partono per Acireale per partecipare ad un incontro dei vari movimenti con il nuovo Vescovo. Nella macchina con il sac. Treffiletti ci sono il signor Barbagallo Giuseppe, la moglie Angela Cipriano, la signorina Lucia Ucchino, la signorina Franca Valastro; nella macchina con il signor Silvestro Pino, oltre la moglie Concetta, ci sono la signora Sanfilippo Lina e la signora Scalzo; nella macchina del capitano Vinciguerra c’è solo la signorina Angela Crò (sarebbe dovuto anche venire la signora Cardile; contrattempi …). L’incontro si svolge nel salone teatro della parrocchia S. Paolo in corso Savoia. Sala piena; incontro sotto tono. Si presentano per la prima volta e vengono censiti il ‘Movimento della Speranza’ e la ‘Legio Mariae’. Pesante e forse fuori luogo la ‘disquisizione’ del presidente dell’AC Toscano. Monocorde e troppo ‘moscio’ l’intervento del Vescovo e il suo modo di gestire l’incontro.

16. Mercoledì. Variabile; breve acquazzone verso mezzogiorno.

17. Giovedì. Variabile; nuvoloso; aria umida; si abbassa la temperatura. Messe nella chiesa S. Pietro in onore di S. Antonio: ore 08,00 (sac. Treffiletti); ore 11,00 (arciprete); ore 18,30 (arciprete). Alla messa delle otto viene benedetto il pane di S. Antonio (sei ceste!). Le offerte del triduo e quelle delle messe di oggi saranno utilizzate in parte per pagare la statua. Così ha annunciato l’arciprete ieri sera.

18. Venerdì. Variabile. Dalle 09,00 alle 11,30 collegio dei docenti al liceo classico ‘Amari’ di Giarre. A mezzogiorno vengono pubblicati i risultati. Quest’anno più bocciati rispetto all’anno scorso.

19. Sabato. Bella giornata; tramontana. Alle 17,,0 catechismo in preparazione alla cresima nel salone del Carmine. L’arciprete lo ha iniziato sabato scorso. Subito dopo il catechismo si reca a Mitogio per la celebrazione della messa. Continuano le riprese della ‘vipera’.

20. Domenica. Variabile; tramontana; breve pioggia nella mattinata (ore 07,00 ca.); vento forte. La messa delle 10,00 al Carmine viene celebrata dall’arciprete. Verso le 10,00 arriva da Mascalucia un gruppo dell’Unitalsi con una diecina di handicappati gravi. Si fermano al Carmine per la messa delle 11,30 celebrata da mons. Alibrandi. Gli ammalati in carrozzella vengono sistemati nel presbiterio. Al termine della messa viene offerto a mons. Alibrandi un libro di poesie scritte da un handicappato. Dopo la messa proseguono per Maniace per il pranzo. La visita è stata organizzata dalla signora Giardinelli (?), originaria di Castiglione. Un suo figlio (Corrado), sacerdote passionista, pare abbia lasciato per una ragazza. Fa l’avvocato e lavora al tribunale di Catania, secondo quanto riferisce qualcuno. La terra gettata davanti alla chiesa S. Benedetto per girare alcune scene della ‘Vipera’, con l’acqua si è trasformata in fango, scivoloso. Alle 17,00 il sac. Treffiletti va a celebrare a Mitogio, in sostituzione dell’arciprete. Dopo la messa di Verzella visita al signor Mobilia, gravemente ammalato. Molti parenti. Pio, molto religioso, chiede almeno di non soffrire. Al Carmine, alle 19,15 ca., riunione di alcuni giovani con padre Imbiscuso ed un giovane di Malvagna (con la chitarra). Prove di canto per il ‘Cenacolo’. E’ stato annunciato ieri dalla signora Nicotra che domenica prossima alle 18,00, nella chiesa S. Pietro, verrà di nuovo padre Badami per celebrare una messa di guarigione. Nella settimana (mercoledì), alcuni giovani sono andati a Catania con padre Imbiscuso per partecipare agli incontri alla chiesa del Crocifisso dei Miracoli.

21. Lunedì. Variabile; tramontana; pioggia; si abbassa la temperatura. Il signor Salvatore Tizzone nuovamente in crisi? Ha ricominciato a chiedere soldi (arciprete, signorina Tecla …). Giustifica con motivi di salute: deve comprare una pomata …

22. Martedì. Variabile; tramontana; vento; temperatura bassa. L’arciprete accompagna mons. Alibrandi a benedire una nuova cabina dell’ENEL. Non si vede in giro il signor Tizzone Salvatore. Sarà stato ricoverato? E’ auspicabile. Il signor Pippo Musumeci accompagna un organista tedesco che l’anno prossimo dovrebbe tenere un concerto per la festa della Madonna nella prima domenica di maggio. Alle 17,00 riunione del Movimento della Speranza in Canonica. E’ presente il sac. Treffiletti; solo quattro membri (Silvestro, moglie, signorina Angela Crò, signora Lina Mangiapane). Continuano le riprese della ‘Vipera’. Piazza animata. Sono iniziati questa mattina gli esami alla scuola media (III A).

23. Mercoledì. Variabile; tramontana. Alle 17,00 incontro del clero del VI Vicariato a Randazzo presso le Suore Ancelle di Gesù Sacerdote  con il nuovo vescovo mons. Salvatore Gristina. Proprio oggi compie 52 anni. Relazione di mons. Mancini sulla situazione del Vicariato. L’arciprete si ferma per la concelebrazione (ore 19,00) nella Basilica S. Maria per l’ultimo giorno della presenza del Reliquiario della Madonna delle Lacrime a Randazzo. Il sac. Treffiletti alle 18,15 abbandona la riunione per recarsi a celebrare a Castiglione. Questa mattina la troupe della ‘Vipera’ si è spostata con i vari camion parcheggiati in piazza Lauria a Paternò. Ritorneranno lunedì prossimo per l’ultima settimana di lavorazione.

24. Giovedì. Variabile; tramontana; vento. Nel pomeriggio ora di adorazione nella chiesa S. Pietro, all’altare del S. Cuore.

25. Venerdì. Variabile; tramontana. Manifestazione ‘Etna di vino’ (26-27). Stands in piazza S. Antonio.

26. Sabato. Bella giornata. Manifestazione ‘Etna di vino’. Dopo la messa vespertina riunione al Carmine del ‘Cenacolo’. Partecipa l’arciprete; è presente don Imbiscuso ed un giovane chitarrista di Malvagna. Preparano i canti per la messa di domani presieduta da padre Badami. La statua di S. Antonio di Padova viene spostata su un angoliere vicino al fonte battesimale.

27. Domenica. Bella giornata. Al Carmine, alle 10,00, celebra l’arciprete; il sac. Treffiletti accompagna i canti. La messa delle 11.30 viene celebrata da mons. Alibrandi. Alle 17.00 il sac. Treffiletti va a celebrare a Mitogio; alle 18,30 a Verzella.  Alle 18,00 nella chiesa S. Pietro celebrazione eucaristica presieduta da padre Badami, gesuita. Cantano, da quanto riferiscono, i giovani di Castiglione accompagnati con la chitarra da un giovane di Malvagna. Vengono distribuiti dei bigliettini per scrivere una grazia particolare da chiedere … Don Antonio Imbiscuso arriva alle 20,30. Non è più disposto a seguire il ‘Cenacolo’. PadreBadami si rivolge all’arciprete; si dichiara indisponibile per i troppi impegni. Il gruppo viene affidato ad un giovane di Cesarò, Calogero. Verrà per i primi tempi per avviare il gruppo …

28. Lunedì. Bella giornata; tramontana. Lavori sull’altare maggiore della chiesa Ss. Pietro: un levigatore di Randazzo sistema i gradini.

29. Martedì. Bella giornata; tramontana. Nel pomeriggio, durante la messa vespertina presieduta da mons. Alibrandi, riceve la cresima Caterina Pagano. I suoi genitori sono venuti dalla Germania per questo motivo. Avevano già telefonato all’arciprete per Natale chiedendo quando sarebbe stata la cresima e l’arciprete avrebbe loro risposto per la festa di S. Pietro, come si è sempre fatto per tradizione. Quest’anno si farà il 25 luglio. Scontro, soluzione quasi di forza …

30. Mercoledì. Bella giornata; tramontana. Ritorna in mattinata la troupe per le riprese della ‘Vipera’. Pare si fermeranno ancora per una settimana di lavoro. Prima della messa vespertina si viene a sapere che il giovane Salvatore Ucchino si è suicidato gettandosi dal ponte sul torrente s. Giacomo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.