1997 MAGGIO

1. Giovedì. Variabile; tramontana.

2. Venerdì.

3. Sabato. Bella giornata.

4. Domenica. Bella giornata, calma, assolata, calda.

5. Lunedì. Bella giornata. Ottavario dopo la festa; vespri della Madonna e messa, fino a sabato.

6. Martedì.

7. Mercoledì. Alle 16,00 funerale a Verzella del signor Giovanni Cardile, di anni 88. Alle 18,00 incontro del Movimento della Speranza nella sacrestia del Carmine.

8. Giovedì. Bella giornata.

9. Venerdì. Bella giornata. Nel pomeriggio, alle 16,45, incontro alla scuola media con le famiglie.

10. Sabato. Bella giornata, calda, assolata. I ragazzi della media di Solicchiata (e Passopisciaro) non vengono a scuola perché impegnati per il pellegrinaggio a S. Alfio. Due funerali in mattinata. Alle 09,30 funerale del signor Giuseppe Papa, di anni 88. Celebra don Antonio Imbiscuso, di Passopisciaro; suona l’organo l’arciprete. Alle 12,15 funerale della signorina Concetta Oliveri, di anni 74. Celebra l’arciprete; suona don Salvatore Treffiletti.

11. Domenica. Bella giornata. Messe nella Basilica, tranne la messa delle 10,00 al Carmine. Alla messa delle 11,30, celebrata da mons. Alibrandi, al canto del ‘Gloria’, la statua della Madonna ritorna nella nicchia.

12. Lunedì. Bella giornata, calda. Gita ad Agrigento degli alunni del Magistrale, esclusa la classe quarta. Ditta D’Amico di Acireale. Accompagnano i professori Murabito, Sciacca, Mangiagli, Treffiletti. Si parte alle 07,50 e si ritorna alle 21,00 in punto, come previsto.

13. Martedì. Bella giornata. Alla messa vespertina in Basilica, processione con la statua del Cuore Immacolato di Maria dietro il Castello. Vengono due accordatori da Udine per accordare l’organo della Basilica.

14. Mercoledì. Bella giornata. Alla messa vespertina in Basilica, l’arciprete ricorda il secondo anniversario della morte della sua mamma. Sono presenti tutti i suoi parenti. Alle 18,00 riunione del Movimento della speranza nella sacrestia del Carmine. Sono presenti solo in quattro: il signor Silvestro e moglie, Carmelo Indelicato, la signora Imbrogiano. E’ assente anche il sac. Treffiletti perché impegnato dalle 15,30 alle 18,45 nei consigli di classe al Magistrale. Il signor Salvatore Tizzone sembra abbia ricominciato la sua ‘questua’. E’ appena passato un mese da quando è uscito dal ‘collegio’ e, non sapendo come vivere, pare abbia ripreso il suo taglieggiamento. Figura ignobile! Gira dalla mattina alla sera con quella ‘vespa’ 50 (come il nonno!), uno sguardo cattivo, provocante. Oggi per ben due volte ha suonato alla porta del sac. Treffiletti, cosa che non aveva mai fatto. La prima volta alle 13,05. Il sac. Treffiletti, avendo per caso intravisto la ‘vespa’ non ha risposto. Dopo un po’ è andato via. E’ ritornato alle 14,05. Ha suonato questa volta più a lungo. La macchina del sac. è fuori. Non risponde. Continua a salire e scendere per la via S. Vincenzo per tutto il pomeriggio. In serata, verso le 19,50, mentre lo stesso sac. è diretto a prendere la sua macchina in piazza S. Antonio, si accorge che il ‘bravo’ è fermo con la sua ‘vespa’ a fianco alla sua macchina. Lo sta aspettando. Cambia strada. Riprende la macchina alle 21,50. Pare che il signor Tizzone alle 20,00 debba trovarsi a casa. Ma non è vita questa! Un intero pomeriggio perseguitato. Il gatto e il topo. Si capisce come si possa arrivare all’esasperazione. Come comportarsi? Avvisare i carabinieri? Cambierà qualcosa? Teme che domani mattina venga alla messa, come ha già fatto per due mattine qualche tempo fa. Si può vivere con questo terrore? E’ chiaro che lo cerca solo per un motivo. Non ragiona, si ubriaca, è capace di tutto. Ne ha dato già prova. Prima o poi finirà allo stesso modo delle altre volte. E ci andrà di mezzo qualcuno. A chi tocca? Come liberarsene?

15. Giovedì. Bella giornata, calda. In serata comincia al Carmine il mese di maggio per i giovani, dalle 20,00 alle 20,10. Come prima sera sono in pochi. Aumenteranno.

16. Venerdì. Bella giornata.

17. Sabato.

18. Domenica. Bella giornata. I due accordatori di Udine vengono accompagnati allo stazione di Giardini. Proseguiranno per Catania via treno per poi prendere l’aereo alle 15,00 per Venezia. La messa delle 11,30 viene celebrata da mons. Alibrandi.

19. Lunedì. Bella giornata, calda, scirocco.

20. Martedì. Bella giornata, molto calda, scirocco.

21. Mercoledì. 22. Giovedì.

23. Venerdì. Bella giornata. Infortunio alla fine della quinta ora nella classe seconda A della scuola Media. L’alunno Seminara Salvatore viene portato in ospedale dopo essersi fatto male al naso con la porta di chiusura dell’aula. Cinque punti. In Svizzera il sac. Treffiletti (volo Catania-Ginevra alle 15,00) che aveva ora di religione proprio nella classe dell’infortunato Seminara.

24. Sabato. Nel pomeriggio prima confessione dei bambini. Aiuta l’arciprete mons. Alibrandi. CH.

centro-diurno25. Domenica. CH. Articolo sul ‘centro diurno’ su ‘Prospettive’, A. XIII / N. 21 / 25 Maggio 1997, p. 11: “CASTIGLIONE, RIPRENDERANNO I LAVORI DEL CENTRO DIURNO? Agli inizi degli anni ’90 dopo lunghi anni di attesa, l’amministrazione comunale di Castiglione di Sicilia diede inizio ai lavori di una importante opera pubblica rispondente alle nuove esigenze sociali della popolazione della fascia della terza età. Una struttura, quella del «Centro diurno per anziani», progettata sia per gli uomini che per le donne, in località «San Vincenzo», a meno di cento metri dal famoso «Cannizzu», nata per soddisfare le esigenze di un incontro umano e ricreativo e di aiuto fisico e psicologico, data la prevista presenza di assistenti sociali, medici, psicologi. Un progetto ambizioso e funzionale che fino ad oggi, però, è rimasto incompleto per la sospensione dei lavori dopo la realizzazione delle strutture portanti in cemento armato, le tampognature, le tramezzature e parte del sestiato civile interno ed esterno. L’installazione di un ascensore, la pavimentazione, gli infissi interni ed esterni, gli impianti idrici, elettrici, le rifiniture atte a rendere il Centro perfettamente agibile e funzionale non sono state realizzate per difetto di previsione della spesa, di un piano quotato che non prevedeva gli effettivi sbancamenti, di un maggiore impiego di quantità di calcestruzzo semplice e armato, o per qualche altra motivazione. La nuova Giunta GUIDATA DAL SINDACO Bellia, però, ritenendo l’opera pubblica finora realizzata degna di essere completata, ha già approvato un progetto di completamento del Centro, e dai primissimi di febbraio di quest’anno l’ha trasmesso alla Soprintendenza ai Beni Culturali e ambientali, ai Vigili del Fuoco, al Genio Civile, all’A. s. l. per il rilascio dei nulla osta relativi e autorizzazione di competenza. L’importo dei lavori previsti per il totale completamento dei lavori è di circa un miliardo e mezzo e la relativa somma sarà a carico dell’Assessorato regionale Enti Locali. In paese si nutrono però forti dubbi sulla ripresa imminente dei lavori dato che ben quattro enti dovranno rilasciare autorizzazioni e pareri. Quanto si dovrà aspettare per avviare i lavori? CAMILLO DE MARTINO”.

26. Lunedì. CH.

27. Martedì. CH.

28. Mercoledì. Bella giornata.

29. Giovedì. Coperto; levante.

30. Venerdì. 31. Sabato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.