1996 APRILE

1. Lunedì. Bella giornata. L’arciprete Savoca continua a rimanere in casa. Ha difficoltà a camminare; cuore affaticato. Alterna momenti di lucidità a completa amnesia. La sorella Carmela tenta di seguirlo. Alle 18,00 Via Crucis per la via S. Vincenzo, via Piave fino alla Chiesa del Carmine. Esercizi spirituali predicati da don Enzo Di Mura.

2. Martedì. Variabile; pioggia a metà giornata; levante. Nel pomeriggio Via crucis a partire dall’ospedale. Poca partecipazione, e non solo per il cattivo tempo. Messa nella chiesa del Carmine.

3. Mercoledì. Variabile; non piove. Alle 09,30 messa pasquale nella chiesa S. Pietro, presieduta dall’arciprete, per gli alunni delle elementari, medie e magistrale. Alle 10,30 fa visita all’arciprete Savoca mons. Malandrino, vescovo di Acireale. Preparativi nelle diverse chiese per l’esposizione dell’Eucarestia giovedì sera. Alle 18,00 confessioni e santa messa con omelia nella chiesa del Carmine. E’ presente don Enzo Di Mura.

4. Giovedì. Variabile; pioggia nel tardo pomeriggio. Alle 09,30 messa crismale in Cattedrale ad Acireale. Rappresentano la Parrocchia l’arciprete Cannavò, il sac. Treffiletti, la superiora delle FSA, la signora Luppino. Nella pomeriggio, alle 19,00, messa in Coena Domini nella Chiesa S. Pietro. Dalla chiesa del Carmine, alle 18,30, partono in processione per S. Pietro il gruppo degli Apostoli preceduti dai bambini. Rappresentazione dell’ultima cena (Archeoclub/AC). Alle 20,30 messa a Verzella (sac. Treffiletti). Dalle 20,30 alle 24,00 solenne esposizione dell’Eucarestia nelle chiese S. Pietro, Madonna della Catena, S. Antonio, Carmine. Per la prima volta viene fatta nella chiesa S. Antonio, preparata con molta cura e gusto.

5. Venerdì. Variabile. Fino a mezzogiorno continua l’esposizione solenne. Preparativi per la processione del ‘Cristo Morto’ e dell’Addolorata. Alle 16,30 Via crucis a partire dal rifornimento di benzina di via Marconi fino a S. Pietro. Dalle 16,00 alle 17,30 rappresentazione della Via crucis a Verzella, organizzata dal prof. Manitta. Alle 18,00 funzione liturgica nella chiesa S. Pietro presieduta da mons. Alibrandi. Alle 19,30 ha inizio la processione del ‘Cristo Morto’. Si conclude, come ogni anno, nella Basilica. Molta partecipazione di fedeli.

6. Sabato. Variabile. In mattinata preparativi per la veglia pasquale. In questi giorni della settimana santa alcune ragazze hanno mostrato particolare zelo nel prestarsi per la preparazione delle celebrazioni (Gabriella Consoli, Giovanna Spadaro, le sorelle Agata e Giuseppina Pennisi, la signorina Franca Valastro, Maria Barbagallo, la signora Clorinda Sgroi …), oltre al signor Barbagallo e moglie. Dalle 15,30 alle 17,00 prove di canto nella chiesa S. Pietro. Quattro operai da questa mattina sono al lavoro per sistemare la scala d’accesso alla chiesa S. Vincenzo. Alle 20,30 veglia pasquale nella chiesa di Verzella. Alle 22,15 inizia la veglia nella Chiesa S. Pietro, presieduta da mons. Alibrandi. All’inizio l’arciprete si mostra particolarmente nervoso e agitato. C’è da supporre che abbia avuto qualche discussione con qualcuno.

7. Domenica. Pasqua. Variabile. La scala d’accesso a S. Vincenzo è quasi ultimata. Messe alle 10,30 a Verzella. La messa delle 11,30 viene presieduta da mons. Alibrandi. E’ presente l’on. Ilario Floresta. Nessuna autorità civile o militare in prima fila come è abituale nelle feste. Già da qualche tempo si va perdendo questa tradizione. Segno di poca armonia tra amministrazione e parrocchia? Un certo distacco senza dubbio c’è. Molti fedeli. Cantano bene le/i ragazze/i del coro, come anche questa notte. Qualche disguido per la messa vespertina: qualcuno viene alle 16,30, altri alle 17,15, una signora con le bambine alle 19,30! Come al solito per le feste c’è incertezza sugli orari. La messa vespertina è alle 18,00. Comunione in casa all’arciprete Savoca. Vorrebbe uscire, andare in chiesa, a modo suo, ma ormai fa grande fatica a muoversi e i parenti non sanno come convincerlo a tenerlo in casa. Qualcuno riferisce di tensioni tra l’arciprete e la moglie del signor Giuseppe Papa, per problemi di eredità di quest’ultimo con il proprio fratello. L’arciprete sarebbe stato chiamato a testimoniare dal signor Carmelo Papa sullo stato di salute della zia. Alle 19,00 un manifesto del Comune annunciava per oggi un concerto di Pasqua nella Sala Consiliare; domani dovrebbe essere nella chiesa S. Cuore di Solicchiata. Sarà stato fatto?

8. Lunedì. Variabile; tramontana; non piove. Concerto di Pasqua ieri sera nella sala consiliare. Molta gente.

9. Martedì. Variabile; non piove. Viene finita la scala davanti la chiesa S. Vincenzo. Da mettere ancora la ringhiera.

10. Mercoledì. Variabile. La classe quarta del magistrale, insieme alle quarte della centrale, parte per l’Umbria (ML!). E’ accompagnata dal prof. Morabito. Cinque alunne non vanno (Damico, Greco, Scuderi, Del Popolo Fata, Quattrocchi). Inizia il triduo in onore di S. Giuseppe. Sarebbe dovuto venire per la predicazione don Enzo Di Mura.

11. Giovedì. Variabile. Secondo giorno del triduo. Viene don Enzo Di Mura. Ieri sera ha avuto problemi con la macchina. Piena la chiesa, come ieri sera.

12. Venerdì. Variabile. Terzo giorno del triduo predicato da don Enzo Di Mura.

13. Sabato. Variabile. Sante messe nella chiesa S. Vincenzo: 08,00 (sac. Treffiletti); 11,00 (mons. Alibrandi); 18,00 (Don Enzo Di Mura, arc. Cannavò). Molti fedeli alla messa vespertina. In mattinata il signor Tizzone Giuseppe pittura la porta piccola.

14. Domenica. Variabile. Scirocco in mattinata; acquazzone nel pomeriggio; tramontana. Le suore con un gruppo di giovani partecipano a Palermo al convegno regionale dei movimenti giovanili delle FSA. La messa delle 11,30 viene celebrata da mons. Alibrandi. Viene amministrato il battesimo al piccolo Luca Denaro, proveniente da Messina. La mamma (Virginia Giuffrida) è figlia di un amico d’infanzia dell’arciprete (Antonino Giuffrida).

15. Lunedì. Variabile; tramontana; si abbassa la temperatura. In serata dovrebbero rientrare le alunne del magistrale dalla gita in Umbria. Lavori di pittura nella Biblioteca. I fratelli Chiara ridipingono le aperture.

16. Martedì. Variabile; pioggia dalle 12,15 alle 12,45.

17. Mercoledì. Variabile; tramontana. Alle 17,30 riunione del Movimento della speranza delle FSA.

18. Giovedì. Variabile; si abbassa la temperatura; tramontana. Pioggia sparsa nella giornata. Alle 10,30 nella basilica matrimonio RAITI ROSARIO – LIZZIO ROSALBA. Celebra padre Orazio Triolo, parroco di Solicchiata. Il signor Barbagallo Giuseppe insieme all’arciprete stanno sistemando il nuovo impianto elettrico in Biblioteca. Lavori di pittura (fratelli Chiara) in Basilica. Sembra che questa sera Forza Italia organizzi una serata in una discoteca di Giardini, come aveva già fatto nelle ultime elezioni politiche di due anni fa. Alle 20,00 presentazione dei candidati dell’Ulivo al ‘Belvedere dell’Alcantara’. Già da alcuni giorni sono presenti alcuni giochi per ragazzi nella piazza XI Febbraio. Lavori di rifacimento della scalinata e del monumento ai caduti in piazza XII Agosto. Continuano lavori nella via XXIV Maggio per la sistemazione di una condotta idrica.

19. Venerdì. Variabile; tramontana. La superiora delle FSA partecipa a Mascalucia ad un convegno USMI. Ritornerà domenica pomeriggio. In serata comizio dell’Ulivo in piazza S. Martino.

20. Sabato. Bella giornata. Alle 07,00 ca. parte da S. Martino il pellegrinaggio al Crocifisso di Francavilla. E’ guidato da sr. A. Celestina, dai signori Silvestro e cap. Vinciguerra e dalla signora Concetta Vitelli (moglie del sig. Silvestro). Molti ragazzi della scuola media (quasi al completo!). Alle 09,00 ha luogo la celebrazione della messa presieduta dall’arciprete Cannavò.

21. Domenica. Bella giornata. La messa delle 10,00 al Carmine viene celebrata da don Rinuccio Di Marco. E’ venuto da Roma per le votazioni. La messa delle 11,30 viene celebrata da mons. Alibrandi. Vince l’Ulivo. Festa della sinistra, soprattutto di Rifondazione Comunista. Dire che è da quaranta anni che si aspettava questo momento è ammettere che in fondo Prodi e gli altri cespugli hanno fatto da paravento al pds. Pugni alzati in piazza Santi Apostoli a Roma.

22. Lunedì. Bella giornata. E’ stato rieletto il signor Ilario Floresta con una buona percentuale. Manifesti di rifondazione comunista: “Rinasce la speranza”. Finalmente il vecchio pci è riuscito nel suo sogno, con l’aiuto di quella parte della vecchia dc che certamente non è da quarantanni che aspettava per andare al governo. E’ solo il pds il vero vincitore delle elezioni! Riusciranno a governare per cinque anni? C’è da augurarselo? Il polo spera nella grossa spina di rifondazione per rimettere nuovamente tutto in gioco e magari fra qualche anno ritornare a confrontarsi. Buona affermazione solitaria di Bossi. Dalla parte di chi? La Padania … E’ l’unico che riesce a sacrificare tutto in nome di un progetto molto preciso. Non aveva altra strada per sopravvivere. Sarebbe stato altrimenti assorbito da Forza Italia. Cattolici in diaspora. E c’è da immaginare che le divisioni politiche si possano anche ripercuotere in modo visibile all’interno delle stesse comunità cristiane. Questo il rischio maggiore. Ci sono già le prime avvisaglie. Preti o vescovi che si sono trovati su posizioni opposte creano certo grande disagio nell’identificare i valori cristiani. La sinistra non rinuncerà mai alle sue pregiudiziali antireligiose. Se avrà modo di governare veramente per cinque anni qualcosa cambierà anche nei confronti della presenza della Chiesa in Italia. C’è da starne certi, con buona pace di Prodi e Bianco.

23. Martedì. Variabile; levante. Incontro di clero del VI vicariato a Randazzo, presente il vicario generale mons. Magro (cfr. verbale redatto dal sac. Treffiletti, segretario). I fratelli Chiara finiscono di ‘dipingere’ la porta maggiore della Basilica.

24. Mercoledì. Variabile; levante; pioggia nella mattinata. Alle 11,00 matrimonio CASTIGLIONE CARMELO – VECCHIO MARIACATENA, a Verzella. Celebra l’arciprete. Come al solito bisogna chiedere il registro e la delega al parroco di Solicchiata. La classe IIB della scuola media nel pomeriggio fa prove di teatro nel salone del Carmine, con le professoresse Torchia e Romeo. In serata parte don Rinuccio per Roma. Da qualche settimana don Achille con la mamma si è trasferito a Francavilla, vicino alla cartiera. La casa di Moio era troppo umida e mancava di riscaldamento. In più, pare che il proprietario avesse chiesto un ulteriore aumento. La canonica non è attualmente abitabile; dovrebbe essere sistemata con un finanziamento del Comune.

25. Giovedì. Variabile; coperto; non piove. Alle 16,00 funerale della signorina Vincenza Ginardi, di anni 69.

26. Venerdì. Nuvoloso; levante; pioggia nella mattinata. Incidente ieri pomeriggio a Verzella a Salvatore Barbagallo. Un filo di ferro, steso su di una strada privata dove stava transitando con il go-kart, gli ha procurato un’ampia ferita al collo. Ricoverato all’ospedale di Linguaglossa. Circa 40 punti di sutura! Inizio della novena in onore della Madonna della Catena. Atmosfera fredda; pochi fedeli. Nel programma distribuito dall’arciprete risultano come predicatori don Roberto, cappuccino di Linguaglossa, e don Enzo Di Mura. Questa sera non c’è stata omelia.

27. Sabato. Variabile; coperto. Dalle 15,30 alle 17,00 prove di canto nella chiesa S. Pietro in preparazione alla festa della prima domenica di maggio. La messa della novena viene celebrata dall’arciprete. Il signor Patanè Vincenzo riferisce che alla mostra di Verona il vino della ‘Torrepalino’ ha ricevuto la medaglia di bronzo. E’ in visita a Castiglione uno dei responsabili che sarebbe rimasto affascinato dagli intarsi della chiesa S. Antonio.

28. Domenica. Variabile; coperto nel pomeriggio con una breve pioggia intorno alle 18,00. In mattinata gara ciclistica. La messa delle 11,30 viene celebrata da mons. Alibrandi. Il prof. A. Manitta fa omaggio al sac. Treffiletti di un suo libro appena stampato sulla Madonna della Catena. Alla fine della messa della novena l’arciprete annuncia che sarebbe dovuto venire questa sera il predicatore, ma per qualche motivo non gli è stato possibile. Domani sera ci sarà certamente.

29. Lunedì. Variabile; levante; coperto nel pomeriggio. Inizia la predicazione della novena don Enzo Di Mura. Alle 16,00 funerale del signor Salvatore Tornatore, di anni 81. Era l’attuale governatore della confraternita di san Giacomo. Dalle 17,30 alle 18,30 riunione dell’AC adulti nella sacrestia della Basilica.

30. Martedì. Variabile; coperto nella mattinata con pioggia anche nel pomeriggio. In serata tramontana. Un gruppo di giovani con la superiora, sr. Anna di Gesù, partecipa ad Acireale alla festa dei Giovani. Continua la predicazione don Enzo Di Mura. Porta due croci a stilo perché pare che ci sia una devota che voglia offrire qualcosa alla Madonna. Potrà scegliere tra le due.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...