1996 GENNAIO

1. Lunedì. Variabile; tramontana. Non piove. A Verzella messa alle 10,30. La messa delle 11,30 viene celebrata dall’arciprete Cannavò. Mons. Alibrandi  ogni giorno va ad assistere la sorella Annetta in clinica ad Acireale.  L’arciprete prepara le sedie per le autorità. E’ presente solo l’assessore Franco Raiti.

2. Martedì. Variabile; tramontana; vento forte; nevischio. Ancora si continua a raccogliere le olive. Il cattivo tempo non ha permesso quest’anno la raccolta normale nel mese di novembre.

3. Mercoledì. Variabile; tramontana; nevischio nel primo pomeriggio.

4. Giovedì. Variabile. In mattinata parte don Nazareno Di Marco per Roma. Alle 16,00 funerale del signor Angelo Patanè, di anni 80. In questo ultimo mese abitava di fronte al figlio Ignazio in via S. Vincenzo.

5. Venerdì. Variabile. In serata dovrebbero essere alloggiati degli scouts nei locali del Carmine.

6. Sabato. Epifania. Levante; nebbia fitta dalla prima mattinata; pioggerellina continua. Alla messa delle 11,30, celebrata dall’arciprete Cannavò, viene rappresentato il ‘presepe vivente’ con l’arrivo dei Re Magi (prof. Vittorio Cannavò, sig. Vincenzo Patanè, Vittorio Sturniolo). Si parla della separazione di Nunzio Cannavò (nipote dell’arciprete) con la moglie Enza Disano. L’avrebbe detto, sollecitato da qualcuno, l’arciprete prima della messa vespertina, aggiungendo qualche commento personale sui motivi della separazione.

7. Domenica. Variabile; non piove. Portano dalla Svizzera la salma della signora Maria Catena Vecchio, vedova Nastasi, di anni 87. Viene messa nella chiesa S. Antonio. Alla messa delle 11,30 battesimo del piccolo Giuseppe Mercia. Pare che mons. Alibrandi sia stato male (influenza?). La sorella Annetta, operata per la rottura del femore, è già da qualche giorno in casa.

8. Lunedì. Nevischio per tutta la giornata; tramontana. Alle 10,00 funerali della signora Maria Catena Vecchio vedova Nastasi, di anni 87, morta il 3 gennaio a Birr in Svizzera. Festa dell’Anziano organizzata dal comune. Alle 17,00 incontro nel salone ‘Belvedere’ con la partecipazione di Edoardo Vianello.

9. Martedì. Variabile. L’arciprete Savoca non sta tanto bene già da ieri. Gli viene portata la comunione in casa; ieri non è uscito. Una filippina aiuta in casa.

10. Mercoledì. Variabile; pioggia a tratti. Nel pomeriggio riunione del Movimento della speranza presso le suore. Parlano anche di una possibile ‘cappella’ al cimitero (!) per i ‘fratelli’ del movimento. In serata la pioggia aumenta. Il signor Torrisi Giovanni insiste perché si dia avvio ad una scuola di pianoforte presso le Suore, utilizzando il nuovo pianoforte che alcuni anni fa era stato comprato proprio a questo scopo. Mesi fa si era fatto presente un maestro di Riposto, il signor Gabriele Denaro. Non si hanno più notizie. Vuole contattarlo per conoscere se è ancora intenzionato a iniziare la scuola, in caso contrario conosce a Linguaglossa dei bravi musicisti che sarebbero disposti.

11. Giovedì. Tempo pessimo; pioggia continua, insistente nella prima mattinata e per tutta la giornata, a tratti molto violenta. Levante. Pochi fedeli alla messa vespertina (3). L’arciprete Savoca è ancora in casa. La nipote Marinella gli porta l’Eucarestia. Farà così ogni giorno.

12. Venerdì. Piove per tutta la giornata, a tratti in modo violento; levante. Pochi fedeli alla messa vespertina (3): la signorina Tecla Russotti, la signora Ciarumbello, la signora Carmelina Florio. Al Carmine 4. L’arciprete Savoca rimane sempre in casa. Pare che le sue condizioni comincino a peggiorare, secondo quello che riferisce la nipote.

13. Sabato. Continua a piovere per tutta la nottata e la giornata intera, in modo violento a tratti; levante. Nessuna prospettiva di miglioramento e breve termine. L’Alcantara finalmente scorre! Da diversi giorni ha una grande portata e ricomincia a farsi vedere e, magari, temere. La superiora delle Figlie di S. Anna, sr. Anna di Gesù Avena, lamenta le condizioni in cui sono costrette a vivere nell’istituto. Entra acqua dappertutto; le finestre sono fatiscenti. Intanto gli amministratori pensano di dare inizio al semiconvitto. Proprio la stanza dove dovrebbero stare i ragazzi è allagata. Passa il trenino dell’Alcantara. Le condizioni del tempo non permettono una visita tranquilla. Il signor Patanè continua a cercare documenti sulla storia locale e sulla Sicilia in generale. Riunione della Legio Mariae nella sacrestia di S. Pietro. Presiede l’arciprete. Pochi elementi. L’arciprete Savoca continua a rimanere in casa. Ancora convalescente mons. Alibrandi e la sorella  Annetta operata al femore. Pare che nella serata tutti i partecipanti al ‘presepio vivente’ abbiano un momento di fraternità nei locali di san Giuseppe. E’ invitato l’arciprete.

14. Domenica. Continua il cattivo tempo. Nella mattinata coperto con una leggera pioggerellina; coperto per il resto della giornata, ma senza pioggia. Non viene celebrata la messa nella chiesa S. Vincenzo. Quando piove la strada è impraticabile e, soprattutto nell’ultimo tratto, anche pericolosa. Mons. Alibrandi amministra nella sua cappella privata la cresima a due giovani: Salvatore Vaccaro di Francavilla, residente in Svizzera, e Ferrara Cinzia (si sposerà domani!).

15. Lunedì. Non piove! Coperto; ogni tanto si comincia a intravedere qualche raggio di sole. Nel pomeriggio tramontana. Messa vespertina nella chiesa di S. Antonio.

16. Martedì. Variabile; tramontana; non piove. L’arciprete Savoca continua a stare in casa.

17. Mercoledì. Variabile; tramontana. Festa di S. Antonio Abbate. Tre sante messe (8,00; 11,00; 17,00) nella chiesa S. Antonio, oggi riaperta ufficialmente al culto dopo quasi due anni di chiusura a causa dei lavori di restauro degli intarsi di marmo, eseguiti dal signor Pippo Musumeci.

18. Giovedì. Bella giornata, assolata, ma freddissima; tramontana. Gelata eccezionale. Cambiano alcuni professori al magistrale per nuove assegnazioni di cattedre. Oggi è venuta la nuova insegnante di lettere, in sostituzione della prof.ssa Tosca. Trasferita anche la prof.ssa Arcidiacono, insegnante di lettere nella classe I B.

19. Venerdì. Bella giornata, assolata, molto fredda. Gelata.

20. Sabato. Variabile; nel tardo pomeriggio comincia a ‘salire’ il levante. Passa il ‘trenino dell’Alcantara’.

21. Domenica. Già dalla notte pioggia; continua per tutta la giornata. Levante! Trenino dell’Alcantara. La messa delle 11,30 viene celebrata dall’arciprete. Mons. Alibrandi continua a rimanere a casa. I passeggeri del ‘trenino’ vengono accompagnati in centro da alcuni pullman. Visitano il centro storico e alcune chiese (S. Pietro, Basilica, S. Antonio). Proseguono per Randazzo. Il tempo finora è stato quasi sempre inclemente. La Provincia, forse, avrebbe prudentemente dovuto scegliere un altro periodo per questa simpatica iniziativa. La primavera sarebbe stato l’ideale, anche perché la vallata avrebbe offerto uno spettacolo più variopinto, oltre, naturalmente a poter fare più affidamento sulle buone condizioni del tempo. Da un punto di vista meteorologico, quest’anno lo ricorderemo per molto tempo. L’arciprete Savoca compie 91 anni; è ancora in casa. Momenti sempre più frequenti di perdita dell’orientamento. Alla messa vespertina battesimo del piccolo Alex Cartia. Nel pomeriggio concerto musicale nei locali ‘delle conferenze di via R. Cimino’ (sic! nella locandina comunale). Una ‘santa alleanza’ troppo costantiniana! Alle 18,00 riunione dei membri dell’AC nei locali S. Giuseppe. I soci dell’Archeoclub stanno cercando di costituirsi come associazione davanti al Notaio con un proprio statuto.

22. Lunedì. Variabile.

23. Martedì. Variabile; coperto; levante. Pioggia. AZ CT-MI AR. Alle 15,00 funerali del signor Riccardo Orsini, di anni 51. Nel pomeriggio consigli di classe alla scuola media, sezione A.

24. Mercoledì. Variabile. Alle 15,00 funerali della signora Grazia Follari, di anni 84. Muore in Svizzera il signor Angelo Del Popolo, di anni 58. Nel pomeriggio (14,30) consigli di classe alla scuola media, sezione B.

25. Giovedì. Variabile; pioggia nel pomeriggio e in aumento nella serata, con tuoni. Don Achille Quattrocchi è invitato dalle suore Figlie di S. Anna. Presente anche il sac. Treffiletti. Dalle 15,00 alle 18,00 scrutini a Solicchiata, sezione D.

26. Venerdì. Pioggia continua ed insistente per quasi tutta la giornata; levante. Spiove nel tardo pomeriggio; tramontana. Pochi ragazzi nella scuola media. L’arciprete Savoca continua a rimanere in casa. Pare che da qualche giorno abbia la febbre e difficoltà respiratorie. Dalle 15,30 alle 19,30 scrutini del magistrale ad Acireale. Da questa mattina si vede in giro il signor Salvatore Tizzone, via S. Vincenzo. Ha già scontato la pena?

27. Sabato. Variabile. L’arciprete Cannavò insieme ai membri della Legio Mariae fa visita a mons. Alibrandi ed alla sorella Annetta. Alle 18,00 riunione presso le Suore della Fedecommisseria Coniglio. E’ presente per la prima l’avvocato Antonino Di Carlo come nuovo fidecommissario insieme al signor Michele Tuccari e all’arciprete pro-tempore. L’istituto non ha ancora ottenuto l’agibilità per poter iniziare il semiconvitto. Le condizioni sono pessime. Il cattivo tempo di questi ultimi mesi ha ancora di più aggravato la situazione.

28. Domenica. Variabile. Non piove. La messa delle 11,30 viene celebrata dall’arciprete.

29. Lunedì. Variabile; pioggia abbondante dal primo pomeriggio; levante. Alle 16,45 collegio dei docenti scuola verticalizzata. Il direttore ha partecipato ad un corso di aggiornamento a Fiuggi. La denominazione per queste nuove scuole accorpate è di ‘scuola comprensiva’. Nella mattinata il signor Vincenzo Treffiletti, via S. Giuseppe, viene trasportato dalla Polizia municipale all’ospedale di Giarre per TSO. Già da alcuni giorni dava segni di squilibrio gettando diversi oggetti nella strada.

30. Martedì. Continua a piovere per tutta la nottata in modo costante e a tratti violento. Tuoni. Nel tardo pomeriggio pioggia leggera; coperto. Dalle 15,00 alle 18,00 scrutini scuola media, sezione A. Alle 18,00 collegio dei docenti al magistrale, sede centrale.

31. Mercoledì. Variabile. Alle 18,00 viene celebrata dall’arciprete Cannavò una messa a Verzella nel ricordo liturgico di San Giovanni Bosco, titolare della chiesetta. Presenti alcuni membri dell’Azione Cattolica, del Movimento della Speranza e dell’Archeoclub, su invito del prof. Manitta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...