1. Fonte: CLAE – “Fideiussoria (sic!) a. Coniglio. 2”: 1939. Marzo. Elezione componente della commissione amministrativa. Lettera del Podestà: trascrizione lettera prefettizia.

“[Carta intestata Comune di Castiglione di Sicilia]

li, 4 Marzo 1939 – Anno XVII E. F.
Al Rev. Arciprete Parroco
CASTIGLIONE DI SICILIA

Oggetto:
Componenti della Commissione amministrativa.

Trascrivo per conoscenza la seguente lettera pervenutami dalla R. Prefettura di Catania, datata 27 febbraio corrente anno:
“Dagli atti di questa Prefettura risulta che la Commissione amministrativa di codesto Orfanotrofio non è stata integrata con la nomina del terzo componente in sostituzione del defunto Tuccari Michele, che già occupava la carica di Presidente.
La deliberazione all’uopo adottata in data 10=7=1936 dalla fidecommissaria “Consiglio” [sic!] cui per lo statuto dell’Ente compete la nomina degli amministratori dell’orfanotrofio, non è stata mai approvata da questa Prefettura, nè poteva esserlo, poichè con essa veniva nominato alla carica il Dott. Vaccarella Gaetano medico condotto del Comune, in contrasto con la disposizione dell’art. 17 luglio 1890, la quale sancisce la incompatibilità degli impiegati comunali di far parte delle amministrazioni degli Istituti di Beneficenza.
Quanto sopra premesso si prega di provvedere con sollecitudine affinché i fidecommissari dell’O.P. Consiglio [sic!], eleggano al più presto il terzo componente della Commissione Amministrativa di codesto Orfanotrofio, ed, integrata così la composizione di tale commissione, questa elegga nel proprio seno il nuovo Presidente ai sensi dell’art. 14 dello Statuto.
Si attende urgente riscontro e la trasmissione degli atti relativi all’adempimento di quanto sopra.
Per il Prefetto firmato. Pironti.”” =

Il R. PODESTA’
[Firma autografa]
A. Musumuci”


  1. Fonte: CLAE – “Fideiussoria (sic!) a. Coniglio. 2” : 1939. Marzo. Compatibilità a fare da cassiere il sac. Vincenzo Platania.

“[Minuta]
7 marzo 39-XVII°
REGIA PREFETTURA
Sezione Opere Pie
CATANIA

N° 224 di prot.
Ho l’onore di significare che questa Fidecommisaria [sic!] è in possesso della lettera di cotesta Regia Prefettura, trascritta in data 4 corr. da questo Podestà.
Prima di procedere all’elezione del terzo componente la Commissione amministrativa dell’Orfanotrofio “Regina Margherita” e volendo sistemare in pieno l’Amministrazione del Pio Istituto, si chiede se può tollerarsi che detenga la carica di Cassiere, il Sac. Vincenzo Platania, già Arciprete Parroco di Castiglione di Sicilia e Fidecommissario di questa Pia Opera, ed ora Arciprete Parroco della Chiesa del Santissimo Salvatore, ove è obbligato a risiedere per ragione del suo Ufficio.
Con ogni osservanza.

L’Arciprete Parroco Fidecommissario”


3. Fonte: CLAE – “Fideiussoria (sic!) a. Coniglio. 2” : 1939. Luglio. Elezione commissione amministrativa.

“VERBALE RIGUARDANTE LA NOMINA DEI COMPONENTI LA COMMISSIONE
AMMINISTRATIVA DEL LOCALE ORFANOTROFIO “REGINA MARGHERITA”
————–

Oggi, 12 luglio 1939-XVII°, in Castiglione di Sicilia, nei locali della Casa canonica, sono presenti il Sacerdote Don Giosuè Russo, Arciprete Parroco, ed il Cav. Letterio Tuccari, ambedue Fidecommissari della Pia Opera “Sac. Giuseppe Coniglio”.
Visto l’Articolo 15 dello Statuto Organico dello stesso Orfanotrofio, per il quale spetta ai detti, nella qualità di Fidecommissari, la nomina dei componenti la Commissione Amministrativa dello stesso pio istituto:
Visto ancora l’Articolo 17, che determina il tempo per il quale dovranno durare in carica i componenti l’accennata Commissione Amministrativa:
Considerato che deve provvedersi alla sostituzione dei tre componenti la Commissione Amministrativa, perchè il Cav. Michele Tuccari fu Francesco è deceduto e l’Insegnante Giuseppe Russotti fu Sebastiano ha cambiato residenza, mentre il Signor Lomonaco Giovanni fu Carmelo è scaduto dalla carica per il compito triennio:
I detti Fidecommissari a totalità di voti, e mercè il presente verbale nominano come componenti la Commissione Amministrativa dell’Orfanotrofio “Regina Margherita” in sostituzione del defunto Cav. Michele Tuccari e dell’Ins. Giuseppe Russotti, il Geometra Luigi Sardo di Vito ed il Signor Salvatore Sofia fu Giuseppe, residenti in Castiglione di Sicilia, e confermano nella carica il Signor Giovanni Lomonaco fu Carmelo, anche lui residente in Castiglione di Sicilia.
Previa lettura e conferma, il presente verbale viene sottoscritto.

I Fidecommmissari
[Firme autografe]
Sac. Giosuè Russo
Letterio Tuccari

Il Segretario
Sac. Salvatore Trefiletti

Div. OP N. 38695
Catania 10 Ott. 1939 Anno XVII
Il Prefetto
[Firma illeggibile]
[Timbro Prefettura]”


[“I detti Fidecommissari a totalità di voti …”. Non si parla di ‘schede segrete’. Unica possibilità. Chi propone? L’Arciprete? Don Letterio Tuccari? Comunque: unica soluzione …]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.