[117]

14. SCUOLE CATTOLICHE NELL’IRLANDA DEL NORD

1. – La posizione giuridica delle scuole cattoliche nell’Irlanda del nord è quella di “voluntary schools”, cioè esse non sono scuole di Stato. Appartengono alla Chiesa Cattolica sotto i termini di un “Deed of trust“, in virtù del quale, in contraccambio dei sussidi dello Stato, possono essere usate solamente a scopi educazionali o al benessere del medesimo Stato.

La maggior parte delle scuole sono dirette da un Comitato, di cui i due terzi sono nominati dalla Chiesa e un terzo dallo Stato. Gli insegnanti sono nominati da detto Comitato. Esse vengono chiamate “maintened schools“. Lo Stato paga l’80% dei “capital costs” (luogo, edificio), e il 100% per il mantenimento e l’equipaggiamento. I salari dei maestri e del personale di servizio sono pagati al 100% dallo Stato.

Il livello di educazione nelle scuole cattoliche è molto alto. I diplomi, al livello primario e secondario, sono rilasciati dallo Stato. Il loro conseguimento da parte degli alunni è molto soddisfacente, molto di più che nelle scuole dello Stato.

Oltre il 90% dei fanciulli cattolici frequenta le scuole cattoliche. Vi è piena libertà per l’istruzione religiosa cattolica da parte di insegnanti cattolici, sotto la guida dei catechisti diocesani. Vi è pure piena libertà per il culto religioso cattolico e molte volte all’anno viene celebrata una Messa speciale per tutti glia alunni.

[118] In molte scuole secondarie sono tenuti ogni anno esercizi spirituali. La posizione della Chiesa, in questo rispetto, è perciò molto favorevole.

2. – Per assicurare il futuro delle scuole cattoliche nell’Irlanda del nord è necessario resistere alle pressioni di convertire le scuole cattoliche in scuole di Stato. Tali pressioni sono state fatte da alcune sezioni dei mezzi di comunicazione e dai politici unionisti. Non sono state fatte né dal Governo di Belfast, ne da quello di Londra.

I Vescovi della Provincia Ecclesiastica di Armagh hanno fatto un sondaggio nella opinione pubblica dei circoli educazionali cattolici ed è risultato il punto unanime di resistere a tali pressioni. Grazie ai grandi sacrifici finanziari della popolazione cattolica, esiste nell’Irlanda del Nord una rete eccellente di scuole cattoliche.

3. – Nelle scuole pubbliche governative non si dà né istruzione religiosa cattolica, né culto cattolico. L’unica istruzione religiosa permessa è “interconfessionale”, la quale è limitata alla lettura della Scrittura con totale assenza di una educazione dottrinale.

Alcune autorità delle chiese protestanti si sono lamentate che spesso la su detta istruzione viene impartita da persone, che non hanno fede cristiana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...