[98]

4. – CONFERENZA EPISCOPALE IRLANDESE


1. ORGANIZZAZIONE.

a) Struttura della Conferenza

La conferenza Episcopale Irlandese è un organismo formato da tutti i Vescovi residenziali, Ausiliari ed emeriti. Praticamente questi ultimi non prendono parte alle riunioni della Conferenza, nè ai suoi lavori; ma ricevono gli ordini del giorno e gli atti di tutte le riunioni. La Conferenza si riunisce tre volte all’anno. Tutte le Commissioni e gli organismi addetti alla Conferenza Episcopale sono responsabili dinanzi alla medesima Conferenza.

b) Comitato permanente:

Questo studia e prepara gli argomenti da trattare in ogni riunione generale della Conferenza e formula le raccomandazioni. E’ formato dai quattro Arcivescovi, da un membro eletto dai Vescovi do ogni Provincia Ecclesiastica, dal Segretario e dal Segretario per le Finanze. Gli atti delle riunioni di questo Comitato vengono inviati a tutti i membri della Conferenza due settimane prima della riunione generale.

c) Intercommissione:

Questa si riunisce mensilmente nel periodo che intercorre tra le riunioni generali. La sua attuale funzione è di coordinare il lavoro delle Commissioni e di preparare gli argomenti da discutere, che interessano la Conferenza Episcopale e che sono sorte durante il tempo trascorso tra le riunioni generali. E’ composto dai quattro Arcivescovi, dal Segretario, dal Segretario per le Finanze e da un Vescovo che rappresenta ogni gruppo delle Commissioni Episcopali. Gli atti delle riunioni sono mandati a tutti i membri della Conferenza.

d) Segretariato

E’ composto da un Vescovo Segretario e da un sacerdote che lo assiste.

2. ATTIVITA’ DELLA CONFERENZA.

La Conferenza discute e prende decisioni su tutte le questioni, che concernono il lavoro della Chiesa nel Paese; su questioni che sorgono dalle istruzioni provenienti dalla Santa Sede; su relazioni con altre Conferenze Episcopali; su supervisione del lavoro dei vari organismi, che sono responsabili versi la Conferenza.

3. COMMISSIONI E MEMBRI.

i) Catechetica
ii) Clero
iii) Comunicazioni
iv) Dottrina
v) Ecumenismo
vi) Educazione primaria, post-primaria e universitaria
vii) Emigranti
viii) Finanze e scopi generali
ix) Giustizia e Pace
x) Laici
xi) Liturgia
xii) Missioni
xiii) Pastorale
xiv) Stampa e Informazioni
xv) Religiosi
xvi) Ricerca e Sviluppo
xvii) Questioni sociali
xviii) Trocaire
xix) Cura

4. PREPARAZIONE DEGLI ORDINI DEL GIORNO

L’ordine del giorno per le riunioni generali della Conferenza Episcopale è preparato dal Segretario in consultazione con il Presidente. Ogni membro della Conferenza ha il diritto di proporre argomenti da mettere nell’ordine del giorno. Ogni Commissione Episcopale, a rotazione, sottomette alla Conferenza un rapporto annuale.

5. RIUNIONI IN MAYNOOTH.

La Conferenza Episcopale si riunisce tre volte all’anno in sessione plenaria. Le riunioni cominciano con una Messa concelebrata il lunedì sera e finiscono la sera di mercoledì.

Il Comitato Permanente si riunisce tre volte l’anno, di solito tre settimane prima della riunione plenaria. Tali riunioni durano un giorno.

L’Intercommissione si dovrebbe riunire una volta al mese e per un solo giorno.

6. RELAZIONI CON LA SANTA SEDE E LA NUNZIATURA APOSTOLICA

Il Nunzio Apostolico attende all’apertura di ogni riunione plenaria della Conferenza Episcopale e riceve copia in anticipo dell’ordine del giorno e poi gli atti da essere trasmessi alla Santa Sede.

[100] La presenza del Nunzio Apostolico alle inaugurazioni delle Assemblee Episcopali è cominciata con me, quando fui invitato alla riunione del 24-28 Novembre 1969.

Tale presenza segnò una svolta delle relazioni dell’Episcopato Irlandese con il Rappresentante del Sommo Pontefice: la muraglia cinese che, secondo l’espressione del mio compianto venerato predecessore Monsignor Alberto Levame, divideva la Gerarchia Irlandese dalla Nunziatura Apostolica, era stata abbattuta. L’Episcopato di questa nobile e cristiana Nazione, filialmente aderendo al desiderio del Santo Padre, espresso nel motu Proprio “Sollicitudo Omnium Ecclesiarum“, ha sempre invitato formalmente il Nunzio Apostolico all’inaugurazione della Conferenza.

 

7. PARTECIPANTI

Solo i Vescovi partecipano alle riunioni plenarie della Conferenza Episcopale, con l’eccezione di un sacerdote addetto alla Segreteria.

Il lavoro intelligente e zelante dei Pastori di questa eletta porzione del gregge di Cristo in Irlanda, l’esame di tutte le questioni di carattere religioso, sociale, educativo, e le decisioni sapienti e coraggiose prese, indicano l’alto livello di responsabilità della Gerarchia Irlandese nell’incoraggiare e promuovere il senso cristiano dei fedeli di questa nobile Nazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.